L’archeologia a piccoli passi

Sottosopra! Rione Testaccio

Percorso gioco alla scoperta dell’area archeologica del nuovo mercato di Testaccio

L’archeologia a piccoli passi, uno spazio ludico-didattico dedicato ai bambini e agli adulti, un vero e proprio viaggio multisensoriale alla scoperta della storia di Roma. L’iniziativa nasce dalla collaborazione tra la Soprintendenza Speciale per il Colosseo e l’Area archeologica centrale di Roma ed Explora – il Museo dei Bambini di Roma e sorge all’interno del Nuovo Mercato di Testaccio, sui resti di un antico horreum, un magazzino di epoca romana.

Obiettivo degli archeologi e dei progettisti è creare una connessione tra storia, cultura e territorio attuale, in modo che i più giovani, divertendosi, superino l’apparente lontananza tra le testimonianze dell’antica Roma e la contemporaneità in continuo mutamento. Il risultato è un sito innovativo, stimolante e tecnologicamente avanzato, basato sulla commistione tra la ricerca archeologica e la metodologia didattica del learning by doing.

Coniugando scientificità e approccio ludico, in un contesto lontano dai tradizionali allestimenti museali, i piccoli archeologi potranno toccare con mano veri reperti, ai quali sarà restituito il ruolo di oggetti quotidiani, riscoprendone la materialità, i colori e anche gli odori.

Sottosopra! si propone di raccontare una storia della città antica diversa da quella più nota, un tuffo nella vita quotidiana della plebe romana, lontana dai luoghi del potere e dalle grandi dimore imperiali. Davanti agli occhi dei piccoli visitatori si apre così un panorama culturale modulato tra nutrizione, agronomia, ingegneria navale, società e costumi, edilizia e geografia. Attraverso la storia e l’archeologia, i bambini accompagnati da un operatore intraprenderanno anche un viaggio di conoscenza del territorio. Nell’antichità il Rione Testaccio era un grande quartiere portuale e commerciale di Roma, popolato di mercati per la vendita e la distribuzione (fora), magazzini e discariche, tra cui la più famosa è la collina artificiale nota come Monte Testaccio o Monte dei Cocci. Al di sotto dell’area del Nuovo Mercato di Testaccio sono stati rinvenuti reperti ed edifici di età romana risalenti a un periodo compreso tra il I e il III secolo d.C., rappresentati da un grande magazzino – horreum – e da un’area sottostante destinata al deposito e al riuso dei frammenti delle anfore.

Pensato come uno spazio dedicato all’infanzia del Museo Diffuso del Rione Testaccio, sottosopra! vuole coinvolgere i cittadini, anche più piccoli, in una fruizione continua del territorio. Grazie a laboratori di progettazione partecipata nelle scuole, gli stessi abitanti del quartiere sono stati protagonisti nella realizzazione di sottosopra!, un progetto che vuole rendere l’area archeologica del nuovo mercato del Testaccio un luogo di dialogo tra il quartiere e i bambini che, nel gioco e nella scoperta, potranno acquisire strumenti di educazione civica.

IL PERCORSO
Con le sue postazioni tematiche, incoraggia un processo di apprendimento multisensoriale, cognitivo, relazionale e sociale, rivolgendosi ai bambini con un approccio nuovo.

LE TAPPE
– L’ARCHEOLOGO Cosa fa un archeologo?
– IL TEVERE Si parte, navigando nel tempo!
– L’HORREUM Che scoperta!
– LE ANFORE Scoprite, guardate, odorate!
– GIOCA CON LE ROTTE Alla scoperta di luoghi lontani!
– IL DEPOSITO DELLE ANFORE Cosa ci racconta la terra?
– MAGAZZINI ROMANI E MONTE DEI COCCI Conservare, smaltire, riciclare
– COME VOLA IL TEMPO

INFORMAZIONI
email: sottosopra.testaccio@gmail.com
Età: 4-10 anni
Dove: Via Lorenzo Ghiberti 19 c/o Mercato Testaccio
1° piano Soprintendenza Speciale per il Colosseo e l’Area archeologica centrale di Roma

Redazione

Author: Redazione

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.