Greg & the Frigidaires

Provocatorio, surreale, spudorato, esilarante, lo spettacolo di Greg & The Frigidaires, la “più grande, fantastica, brava e immodesta Doo-Wop Band che sia mai esistita”.

Claudio Gregori, in arte Greg, da decenni alla ribalta della scena teatrale, cinematografica e satirica nazionale, raduna Luca Majnardi, Alessandro Meozzi, Olimpio Riccardi, Giovanni Campanella e Giulio Scarpato per un progetto artistico imperniato sul Doo wop che coniughi musica e teatro ispirandosi ai Coasters, a Dion & the Belmonts, ai The Cleftones, ai Beach Boys, ai The Platters, ai The Cadillac.

Nasce così il gruppo “Greg & The Frigidaires”: quattro voci, due chitarre, tromba, sax, basso e batteria che offrono un rock’n roll travolgente accompagnato da testi geniali dai titoli evocativi quali “Spigola al sale”, “Aerosol” o “Quello che vorrei per Xmas”.

Un quartetto vocale ed una solida ritmica che a suon di “Sha-badubudì” e “Ramalamading dong” ripercorrono uno dei generi più interessanti degli anni ’50/’60 con armonie vocali, ritmi swinganti e rockeggianti!

La passione per il r’n’r e per il doo wop è la base da cui i Frigidaires partono per creare un’esperienza musicale attuale, il linguaggio è rispettoso delle radici sia nella musica che nelle intenzioni dei testi, l’ironia e il sarcasmo tipico del genere, rivivono calati nei nostri giorni e la musica, dalle sonorità ’50s e ’60s ha un’energia decisamente garage rock.

I Frigidaires non si presentano come semplice ‘cover band‘, le canzoni che propongono in concerto e sui dischi si alternano tra composizioni originali e classici del genere, a volte con ficcanti testi rivisitati in italiano, per questo e per l’energia dei loro live set riescono a raggiungere i pubblici più eterogenei, dai centri sociali agli abbonati dei teatri.

Claudio Gregori è noto ad un pubblico più vasto per la sua attività di attore e autore per la radio la televisione ed il cinema ma fin dalla metà degli anni ’80 è attivo come cantante e chitarrista nella scena r’n’r e rock’a’billy romana e attraverso gli anni ha mantenuto con passione e con successo l’attività di musicista.

Luca Majnardi ha condiviso molte delle esperienze musicali insieme a Claudio Gregori, cantante e trombettista si alterna con gioia tra il r’n’r, il croonin’ in big band e il jive blues in diversi combo.

Alex Meozzi chitarrista e cantante, leader degli ‘Statale 66′(di cui Gregori e Majnardi sono anche produttori), appassionato delle armonie vocali che vanno dagli anni ’50 alla psichedelia dei primi anni’70 e carismatico solista.

Giovanni Campanella, batterista apprezzato soprattutto nel jazz, sia moderno che tradizionale, a livello nazionale, con i Frigidaires può dare sfogo alla sua anima più garage.

Giulio Scarpato, bassista e contrabbassista che spazia dalla musica d’avanguardia al jazz e al reggae e che nei Frigidaires trova una dimensione anche come storico e biografo del Gregori.

Olimpio Riccardi è un sassofonista dal grande talento e dalla grande preparazione che si destreggia in contesti vari e prestigiosi e che con i Frigidaires da sfogo alla sua passione per il doo wop anche come cantante.

SABATO 12 GENNAIO | Ore 20:00
GREG & THE FRIGIDAIRS
COTTON CLUB – Via Bellinzona 2
Infoline 06 85 35 25 27

Staff

Author: Staff

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.