Dalla Basilica di Sant’Apollinare

Venerdì 18/12/20 ore 19,30 (replica il 29/12/2020)
Roma, Basilica di Sant’Apollinare
Ensemble ‘Festina Lente’
Michele Gasbarro direttore
A. Nola (1644 – 1701?), Messa a 5 voci, violini e basso continuo

La messa di Antonio Nola rappresenta una vera rivelazione nel panorama musicale del Seicento. Già l’organico vocale a 5 voci stabilisce un linguaggio lontano dal perfetto stile a 4 voci. Una scelta che, in linea con gli orientamenti del Seicento, determina una maggiore ‘varietà’ fonica e, in virtù della doppia parte di Cantus, un uso della ‘concertazione’ estremamente variegato.
Così le parti che compongono l’Ordinarium, alternando momenti del ‘tutti’ e ‘soli’, vengono arricchite da infiniti effetti policromi e da una mutevolezza e polidimensionalità che porta al massimo grado la ‘dilettazione’. Accoglie il concerto l’antichissima chiesa di S. Apollinare, fondata da Adriano I nel 780 e riedificata dalle fondamenta da Benedetto XIV per opera di Ferdinando Fuga; sotto la volta a botte, sfonda il cielo l’affresco con la “Gloria di S. Apollinare”, opera di Stefano Pozzi, uno dei maestri dei tromp l’oeil romani.

 

ENSEMBLE FESTINA LENTE
Alena Dantcheva – soprano
Francesca Cassinari – soprano
Marta Fumagalli – alto
Gianluca Ferrarini – tenore
Mauro Borgioni – basso
Paolo Perrone – violino I
Gabriele Politi – violino II
Andrea Lattarulo – violoncello
Alessandro Nasello – dulciana
Matteo Coticoni – contrabbasso
Michele Carreca – tiorba
Alessandro Albenga – organo
Michele Gasbarro, – direzione

Author: Redazione

Share This Post On