HAYDYN & BEETHOVEN
Il concerto dell’Orchestra Internazionale di Roma

Al Teatro Italia sabato 5 maggio alle ore 20:30 parte la stagione sinfonica 2018

L’Orchestra Internazionale di Roma è un progetto giovanile di formazione orchestrale ideato dal Maestro Antonio Pantaneschi, che ne è direttore stabile dal 2009. L’organico di base è quello dell’Orchestra Classica – integrabile per produzioni particolari – i cui partecipanti sono selezionati tra studenti di livello medio -avanzato o già diplomati dei Conservatori e Accademie di Musica del centro Italia.

L’Orchestra Internazionale di Roma ha eseguito in questi anni il più impegnativo repertorio sinfonico, toccando anche i principali oratori sacri, concerti con grandi solisti, opera e musica per film, esibendosi in importanti teatri, sale, auditori, chiese e basiliche.

La stagione 2018 si inaugura con il concerto al Teatro Italia con la Sinfonia Militare N.100 in Sol Maggiore di Franz Joseph Haydyn e la Sinfonia N.5 Op. 67 in Do Minore di Ludwig Van Beethoven.

Il progetto OIR è curato dall’Associazione Fabrica Harmonica ed è integrato nelle attività della Civica Scuola delle Arti, Accademia Internazionale di Musica in Roma. Da cinque anni l’Orchestra è stabilmente impiegata nella programmazione del Festival Federico Cesi Musica
Urbis, dove ha eseguito in forma scenica “L’Italiana in Algeri” di G.Rossini e “La Traviata” di G. Verdi, collaborando inoltre con prestigiosi solisti tra cui Bruno Canino, Vadim Brodski, Franco Mezzena.

Nel 2016 ha inaugurato con grande successo una propria stagione stabile a Roma presso il Teatro Italia. Nel 2017 l’OIR è stata al centro del progetto Solisti con Orchestra, vincitore del bando SIAE Sillumina, per la realizzazione del quale nell’arco di soli 4 mesi sono stati studiati ed eseguiti in concerto 14 differenti titoli solistici con orchestra.

L’OIR prende parte a progetti di produzione discografica, radiofonica o televisiva tesi ad affermarne il nome e consolidarne il livello e, in talune particolari occasioni, collabora con artisti di diversa estrazione anche in altri in ambiti musicali.

 

Antonio Pantaneschi, il direttore dell’Orchestra Internazionale di Roma è stato dal 2006 al 2012 direttore della JuniOrchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Negli ultimi anni ha diretto orchestre come la Sinfonica di Campinas e la Sinfonica di Ribeirão Pretoa (Brasile), la Sinfonica di Perugia e dell’Umbria, Mediterranean Orchestra, coro e orchestra di Notre Dame de Louaize (Libano), l’orchestra UmbriA Concerto, Coro e Orchestra St. Peter di Vilnius (Lituania), la Sinfonica di Praga e quella di Kiev, con un interesse particolare verso quelle di bambini e ragazzi come la Gymnasium Orchester di Pullach – München (Germania) e l’Orchestra Regionale delle Scuole dell’Umbria. Ha diretto a Parigi, Vienna, Sofia e al Festival di Ravello e quello di Mantova oltre al Parco della Musica di Roma e al Quirinale per la Presidenza della Repubblica. A teatro ha diretto opere di Rossini, Mozart, Verdi, Puccini, Mascagni, Purcell, Britten e Rota. Già direttore del Coro polifonico Europeo di Vienna e Roma, conduce oggi il Novum Convivium Musicum. Ha registrato per la RAI, Radio Nazionale Bulgara, Globo in Brasile, Mediaset e ha inciso per le etichette italiane Hyperion, Kicco Classic, RAI Trade e Gulliver Edizioni Didattiche con la quale ha pubblicato anche testi per gli insegnanti di musica. Inoltre ha registrato dal vivo DVD; The Turn of the Screw di Britten, La finta giardiniera di Mozart e il “Concerto di Natale” 2009 alla Camera dei Deputati. Ha diretto e inciso concerti per soli e orchestra con solisti come Angelo Persichilli, Andrea Oliva, Roberto Fabbriciani, Bruno Canino e Emmanuel Paud. Annualmente è invitato ha tenere corsi di direzione per università del Brasile e università della Corea, e seminari sulla musica rappresentativa e sull’educazione musicale per le università di Perugia, di Napoli, di Cosenza, di Debrecen (Ungheria), per la Maison de la Culture di Mont-Morency (Francia), per Orff Schule Italiano e per gli Incontri di coro scenico della Fondazione BoSSa NoSSa (Brasile). Al Conservatorio di Perugia insegna -Direzione per Didattica della Musica.

Civica Scuola delle Arti è una Accademia di musica che brilla per organicità e modernità del progetto didattico, proponendo una completa offerta formativa a partire dai primi anni di studio fino al perfezionamento. Tra i propri docenti annovera maestri come Bruno Canino, Vadim Brodski, David Russel, Emma Kirby, London Baroque, Davide Formisano, Ula Ulijona, Cristiano Rossi, Paolo Pollastri. Dai primi anni di studio fino alla professione, la Civica Scuola delle Arti garantisce una formazione di alto livello, incentiva la creatività· e fornisce stimoli e tante opportunità· di confronto: attività· musicali collettive, esercitazioni, saggi, esami, conferenze, seminari e masterclass, fino alla produzione musicale concertistica. La struttura, sita nel cuore di Roma nello stesso stabile del Teatro Italia e del Teatro delle Muse, dispone di sala multimediale, sala informatica, sala per esercitazioni concertistiche con impianto web streaming, sale studio,  sala prove insonorizzata e recording studio per formazioni fino a 40 elementi. L’allievo diventa così protagonista di un sistema integrato di risorse interamente finalizzato alla completa realizzazione della propria esperienza musicale. La Civica Scuola delle Arti è convenzionata con il Conservatorio di Santa Cecilia di Roma, con delega per i Corsi Pre Accademici riconosciuti, e con il Conservatorio “Maurice Ravel” di Parigi. Insieme all’Associazione Fabrica Harmonica, la Civica Scuola delle Arti produce anche Opera, Musical e Grandi Eventi, collaborando con prestigiose istituzioni internazionali, dal Conservatorio di Argenteuil di Parigi al Maastricht Conservatorium, dalla Rice Sheperd School in Texas al Royal College of Music a Londra.

IL PROGRAMMA

SABATO 5 MAGGIO 2018 | Ore 20:30
CONCERTO INAUGURALE
Staff

Author: Staff

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.