Lo Sportello
Design for All

Il Municipio Roma I Centro offre un servizio di consulenza e progettazione realizzato in collaborazione il Dipartimento di Architettura e Progetto (Di.A.P.) dell’università di Roma “La Sapienza” per favorire l’abbattimento delle barriere architettoniche nelle abitazioni.

L’attività di consulenza dello Sportello prevede un dialogo conoscitivo con il cittadino che ne farà richiesta, per favorire lo studio della residenza e per progettare soluzioni adatte alle esigenze individuali oltre che per  individuare tutte le possibili vie di sostegno al finanziamento degli interventi.

Per l’accesso al servizio saranno disponibili quattro tipologie di questionari, differenziati a seconda delle problematiche riscontrate dal cittadino e diversamente orientati a risolvere condizioni di disabilità, di anzianità, o di altra circostanza.

I cittadini in possesso di una planimetria catastale o di un disegno planimetrico quotato del proprio appartamento potranno usufruire anche di un progetto architettonico e di arredamento preliminare, in grado di fornire soluzioni e individuare potenzialità degli spazi abitativi per il superamento delle barriere architettoniche.

 

Lo Sportello Design for all è promosso all’interno del Progetto di Avvio alla Ricerca ” Progettare per l’esperienza sensibile. Accessibilità, facilità fruitiva e chiarezza comunicativa nel progetto urbano. Il caso del centro storico di Roma: abitazioni, servizi e spazi pubblici, luoghi di interesse culturale”, finanziato da Ateneo Sapienza Università di Roma.

Titolare del Progetto arch. Francesca Bozza, dottoranda del 32° ciclo del Dottorato di Ricerca in Teoria e Progetto, coordinatore Prof. Antonino Saggio, tutor Prof. Paola V. Dell’Aira del  DiAP – Dipartimento di Architettura e Progetto Sapienza Università di Roma, diretto dal Prof. Orazio Carpenzano.

Il progetto vuole favorire il processo partecipativo dei cittadini nel contesto dell’accessibilità e della redazione di nuove linee guida che favoriscano i principi di accessibilità universali e sensibili al parametro delle utenze “deboli”. I cittadini saranno coinvolti in prima persona raccontando la propria storia, le proprie esperienze ed esigenze. Potranno aderire all’iniziativa tutti i cittadini che percepiscono una qualsiasi forma di disagio nel proprio spazio abitativo relativa a problematiche sia motorie che sensoriali e cognitive.

Anche coloro che non hanno necessità di richiedere una consulenza, ma che desiderano partecipare all’attività di ricerca, potranno compilare i questionari, raccontando le proprie difficoltà nella vita quotidiana, le fonti di disagio e stress riscontrate nell’ambito nel proprio quartiere e del centro storico.

Modalità di accesso al servizio

Compilando il modulo di accesso, il cittadino avrà aderito automaticamente al servizio

I moduli per l’accesso al servizio saranno disponibili anche in modalità cartacea presso gli Uffici dei Servizi Sociali Municipali nelle sedi di Via L. Petroselli, 50 e di Circonvallazione Trionfale, 19, oppure scaricabili ai seguenti link:

modulo disabilità visiva

modulo disabilità uditiva

modulo disabilità motoria

modulo disabilità cognitiva

Il modulo dovrà essere compilato in ogni sua parte e riconsegnato alla sede dell’Ufficio dove è stato ritirato, o inviato all’indirizzo email: archfrancescabozza@gmail.com

L’arch. Francesca Bozza contatterà il cittadino una volta ricevuto il modulo di accesso al servizio.

 

Redazione

Author: Redazione

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.