CONTRAPPUNTI
L’Arte a Roma nel ’68

La Videoarte. Il Sessantotto italiano di Carlo Quartucci e Carla Tatò

Proseguono fino al 16 gennaio 2019 nella Sala Multimediale del Museo di Roma in Trastevere “Contrappunti“, un ciclo di incontri per raccontare l’arte a Roma nel 1968, con la partecipazione di alcuni dei protagonisti dell’epoca, a cura di Silvana Bonfili, Roberta Perfetti, e Silvia Telmon.

Curata da Silvana Bonfili, Roberta Perfetti e Silvia Telmon, l’iniziativa, è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, in collaborazione con Kinema Associazione Culturale e con il patrocinio dell’Università Roma Tre – Dipartimento Filosofia, Comunicazione, Spettacolo.

A margine dell’ampia rassegna giornalistica dal titolo Dreamers, che al Museo di Roma in Trastevere ha raccontato con immagini e video gli eventi che hanno segnato il 1968, che ha rappresentato una profonda trasformazione della società moderna, dei costumi, dell’immaginario collettivo, dei linguaggi e delle forme espressive, Contrappunti intende raccontare il clima culturale sessantottino e le relazioni creative con il mondo artistico, attraverso il racconto e la riproposizione di immagini e opere-video che coinvolgono artisti come Alighiero Boetti, Fabio Mauri, Giosetta Fioroni, Mario Ceroli, Luca Maria Patella, Sergio Lombardo, Pino Pascali, Pietro Calzolari, Maurizio Mochetti.

Al centro degli incontri le opere, le mostre e le azioni artistiche realizzate in quattro spazi espositivi romani che nel 1968, con la guida dei loro galleristi, hanno proposto singolari attività: L’Attico di Fabio Sargentini, La Salita di Gian Tomaso Liverani, La Tartaruga di Plinio De Martiis, l’Arco d’Alibert di Mara Coccia, Editalia di Lidio Bozzini.

Al centro dell’incontro di mercoledì 9 gennaio Carlo Quartucci e Carla Tatò, due protagonisti del teatro contemporaneo che rappresentano la felice relazione e la fortunata collaborazione con altri interpreti della cultura contemporanea realizzando delle opere d’arte di grande impatto avanguardistico.

MERCOLEDI 9 GENNAIO 2016 | Ore 16:30
LA VIDEOARTE
Il Sessantotto italiano di Carlo Quartucci e Carla Tatò
MUSEO DI ROMA IN TRASTEVERE
Piazza Sant’Egidio 1
Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti
infoline 06 06 08

Staff

Author: Staff

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.