Il mistero della coscienza: tecnologia e futuro

La scienza e noi

Come le ricerche scientifiche più innovative cambieranno il nostro modo di vivere e di percepire il mondo

Che cos’è la coscienza? Perché a volte la perdiamo? Come si fa a capire se chi non riesce a comunicare è in qualche modo cosciente? Si può riaccendere la coscienza? Lo stato vegetativo è una condizione in cui, dopo una grave lesione cerebrale, i pazienti sono svegli ma non consapevoli: è una delle condizioni più difficili e meno comprese del cervello umano. Esplorare questi studi rappresenta un viaggio nel centro dell’identità attraverso le più avanzate apparecchiature tecnologiche, per rispondere ad alcuni dei misteri più affascinanti che riguardano l’essenza degli esseri umani e per comprendere se le persone in coma siano in grado di percepire stimoli esterni e possano essere risvegliate.

Nell’ambito dell’iniziativa “La scienza e noi” che propone incontri con relatori di grande rilievo per raccontare le ricerche dell’avanguardia e come queste trasformeranno il quotidiano di ognuno di noi, si svolgerà lunedì 16 aprile il quinto appuntamento sul tema tecnologia e futuro: il mistero della conoscenza, con Martin Monti professore all’Università della California di Los Angeles dove dirige il MontiLab, laboratorio di ricerca focalizzato sulle interazioni tra linguaggio pensiero e sugli effetti che gli stati di coma e vegetativo hanno su coscienza e cognizione.

Gli incontri sono ideati e condotti da Viviana Kasam, giornalista e presidente di BrainCircleitalia, associazione no-profit nata nel 2010 sotto l’egida del Premio Nobel Rita Levi Montalcini per divulgare la ricerca nelle neuroscienze e i più recenti studi sul cervello, un think tank di altissimo livello internazionale, organizza eventi aperti e gratuiti in Italia e all’estero.

 

LUNEDI 16 APRILE 2018 | ORE 20:00
Il mistero della coscienza: tecnologia e futuro
PICCOLO ELISEO – Via Nazionale 183
Ingresso libero

Redazione

Author: Redazione

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.